Blogs

Drive Test

Provare un software web per verificare che faccia quanto ci si aspetta può non essere l'attività più semplice del mondo: è necessario mettere in piedi un webserver, un database, talvolta confrontarsi con i problemi di configurazione che occorrono nei modi più imprevisti. Date queste difficoltà spesso si preferisce lasciar perdere, rinunciare anche solo ad una valutazione del prodotto, e continuare a fare come si è sempre fatto.

Proprio per permettere a quante più persone possibile di provare GASdotto e dargli una occhiata prima di imbarcarsi in operazioni di installazione potenzialmente complesse, da ieri è online una demo accessibile a chiunque.

Essa è una normalissima istanza del programma, in esecuzione su questo server ed in cui sono stati predisposti due diversi accounts: uno da amministratore di sistema, e l'altro come semplice membro non privilegiato. Entrambi questi accounts hanno username e password pubblici, riportati nell'apposita pagina del sito, e sono perciò accessibili a chiunque voglia sperimentare il comportamento dell'applicazione. Il database di riferimento viene distrutto e ricreato ogni notte intorno a mezzanotte, affinché tutti possano liberamente aggiungere, togliere e modificare dati senza intralciare le valutazioni di chi verrà il giorno dopo.

Attualmente la demo è una installazione della versione correntemente sul repository SVN (considerabile come 1.1rc1 e prossima al rilascio), non della release 1.0 già rilasciata qualche mese addietro, ma nel prossimo futuro si intende tenerla allineata con i pacchetti veri e propri per non creare troppa confusione e non avere discrepanza tra ciò che viene testato e ciò che viene scaricato da qui.

Ovviamente l'istanza si presta anche per il beta-test di massa, e coloro che la provano sono invitati a segnalare agli sviluppatori errori, malfunzionamenti, bugs e ogni genere di problematica riscontrata.